Telefono: +39 080 992 6067 | Spedizione Gratuita a partire da 75€

Vaccini: Sì o No? – Libro

7,90 7,11

Solo 1 pezzi disponibili

COD: M9788893190336 Categoria: Tag: ,

In esclusiva per la prima volta le analisi e le foto di laboratorio con il microscopio elettronico delle sostanze presenti nei vaccini

Stefano Montanari, Antonietta Gatti

Un libro su uno dei temi più scottanti di oggi, che riguarda tutti i bambini

Vaccini sì o vaccini no? Fare una scelta consapevole oggi è molto difficile. Ricevi quotidianamente innumerevoli informazioni dai giornali, nazionali e locali, dalle radio, dalla televisione e da internet sull’importanza di vaccinare i tuoi figli e di farlo secondo il calendario stabilito dall’ASL e dell’efficacia dei vaccini antinfluenzali. È molto importante che tu possa avere tutte le conoscenze per scegliere liberamente. La salute è tua e non sei obbligato di metterla nelle mani di altre persone, soprattutto quella dei tuoi bambini. E quindi devi chiederti:

Che cosa sono i vaccini? Come sono nati? Cosa contengono? Come vengono somministrati? Quanto sono efficaci e quanto sono deleteri? Che collegamenti ci sono tra i vaccini, l’autismo e altre malattie?

In questo libro gli scienziati Stefano Montanari e Antonietta Gatti forniscono le risposte a tutte queste domande presentando le loro ricerche in laboratorio su 28 diversi vaccini.

Ma non solo, in queste pagine vengono descritti le immunità di gregge, la durata della copertura, l’efficacia dei vaccini, gli antibiotici presenti, la mancanza di studi con gruppo di controllo, i vaccini militari, le correlazioni con i casi d’autismo, gli esavalenti, le autorizzazioni facili, la propaganda, l’insabbiamento dei dati negativi, la risposta individuale, l’immunità naturale, l’innocuità di molte malattie infettive, le false epidemie, l’influenza degli interessi dell’industria farmaceutica e molto altro ancora.

Favoloso, scritto benissimo, divulgativo e avvincente con un incalzare continuo di fatti, dati e concetti spiazzanti e stimolanti che chiariscono immediatamente la questione vaccini.

Con analisi unica in Italia: il contenuto dei 28 vaccini più comuni, con foto al microscopio elettronico.

Indice

INTRODUZIONE 

Capitolo 1 – CHE COSA SONO I VACCINI 

Capitolo 2 – LA STORIA DEI VACCINI. IL VAIOLO 

  • Il vaccino antivaiolo che altro conteneva?

Capitolo 3 – LA STORIA DELLE MALATTIE INFETTIVE 

  • Molte malattie infettive sono legate all’igiene: dalla poliomelite al tetano
  • Molte vaccinazioni vengono avviate dopo che la malattia è già in forte calo
  • Allarmi infondati
  • Le vaccinazioni contro malattie “benigne”
  • Le vaccinazioni contro l’influenza e il papillomavirus
  • L’immunità di gregge

Capitolo 4 – CHE COSA SONO LE MALATTIE? 

  • La meningite
  • Il papillomavirus
  • I virus evolvono
  • I virus dell’influenza
  • Ci sono malattie, sono ingigantite?
  • La stipsi cronica
  • L’ipercolesterolemia
  • Pressione arteriosa o glicemia
  • Scarsa eticità dell’industria farmaceutica
  • La medicina senza le persone
  • Le vaccinazioni senza bambini

Capitolo 5 – NANOPATOLOGIE 

  • La medicina non è una scienza

Capitolo 6 – CHE COSA C’È NEI VACCINI 

Capitolo 7 – PERCHÉ ABBIAMO ANALIZZATO I VACCINI 

Capitolo 8 – CHE COSA ABBIAMO TROVATO NEI VACCINI 

  • Focetria
  • Typherix
  • Typhim
  • Mencevax ACWY
  • Menjugate
  • Meningitec
  • Inflexal V
  • Infanrix
  • Anatetall
  • Gardasil
  • Vaxigrip

Capitolo 9 – AUTISMO E ALTRE MALATTIE CAUSATE DAI VACCINI 

Capitolo 10 – COME SONO SOMMINISTRATI I VACCINI 

  • Vaccinare tutti, per più vaccini possibile, costi quel che costi
  • Perché a 2 mesi invece che a 2 anni
  • Perché tanti insieme invece di uno alla volta?

Capitolo 11 – QUANTO SONO EFFICACI E QUANTO SONO DELETERI I VACCINI?

  • Il vaccino trivalente, difeterite-tetano-pertosse
  • La vaccinazione antipertosse non ha protetto dalla malattia
  • È opportuno vaccinare i bambini del Terzo Mondo?
  • I medici che vaccinano non si assumono alcuna responsabilità, al contrario
  • Sono i genitori che devono firmare il documento di assunzione di responsabilità….
  • Solo i Paesi del Sud Europa, Spagna esclusa, impongono le vaccinazioni
  • Le regioni italiane che riconoscono ai genitori la libertà di scegliere
  • Si vaccina per 6 malattie ma solo 4 sono obbligatorie.
  • Tante domande nessuna risposta

Capitolo 12 – CHE COSA STUDIANO I MEDICI?

  • La sperimentazione sui vaccini è insufficiente
  • Nessun vaccino è controllato e sicuro
  • Non esistono studi indipendenti dalle industrie famaceutiche
  • La letteratura scientifica è falsa
  • Solo dopo 60.000 morti ritirato il Vioxx, ma i profitti per l’industria farmaceutica produttrice sono cresciuti
  • L’informazione scientifica autopromozionale
  • Gli studi e le ricerche indipendenti difficilmente sono pubblicati

Capitolo 13 – VACCINI SÌ O VACCINI NO? 

  • Chi fa domande viene trattato male?
  • La medicina non è una religione – vaccinare non è un atto di fede
  • I danni da vaccino esistono
  • Vaccini e corruzione
  • La medicina dev’essere personalizzata

 

Scheda Tecnica

Editore  Macro edizioni
Data pubblicazione  Dicembre 2015
Formato  Libro – Pag 96 – 15×21 cm – brossura

Approfondimenti

Introduzione

È allarme: pare che in Italia si stia verificando un’inversione di tendenza e la fetta di popolazione che si sottopone alla pratica vaccinale sia in calo. Niente di particolarmente vistoso dal punto di vista dei numeri, ma ciò che preoccupa è la direzione che si sta prendendo.

L’Istituto Superiore di Sanità e il Ministero della Salute diffondono a ripetizione comunicati con cui avvertono che, quando i vaccinati sono meno del 95% di una popolazione, quella popolazione è a rischio di ammalarsi in modo epidemico di questa o di quella malattia. Non pochi medici – la maggior parte, di fatto – si associano a questi appelli. Insegnanti elementari minacciano di non accogliere a scuola bambini non vaccinati anche se un atto del genere cozza contro la Costituzione. Sindaci inviano circolari con cui invitano la popolazione a fidarsi del servizio sanitario pubblico e a vaccinarsi genericamente in massa contro qualunque malattia. Politici propongono di aumentare il numero delle vaccinazioni obbligatorie e chiedono sanzioni terribili contro i medici che sconsigliano di vaccinarsi indiscriminatamente.

Dall’altra parte si schierano da anni comitati di cittadini, e diversi medici con loro , che, con vari gradi di bellicosità e con qualche distinguo, si battono contro l’uso dei vaccini sostenendo che quei farmaci (i vaccini sono farmaci a tutti gli effetti) sono responsabili di effetti collaterali ben più gravi di quelli che le malattie indurrebbero.

Tra questi due fuochi sempre più vistosi e rumorosi stanno, smarrite, le persone che magari si sono sempre sottoposte alla vaccinazione antinfluenzale o, in posizione ancor più critica, quelle che, essendo genitori di bambini piccoli, spesso di neonati, sono terrorizzate da qualunque parte dirigano la loro attenzione: se non lo vaccino, mio figlio rischia addirittura la morte, se lo vaccino, mio figlio rischia, ad esempio, l’autismo, una malattia che, da rara che era e sconosciuta ai più, sta assumendo proporzioni oggettivamente spaventose.

Noi, gli autori di queste pagine, non stiamo né di qua né di là.

Autore

Stefano Montanari, scienziato e divulgatore di fama internazionale, autore di un blog da 9-10.000 visitatori al giorno, è nato a Bologna il 7 giugno 1949 e risiede a Modena. Laureato in Farmacia e da sempre impegnato nel campo della ricerca medica. Fa parte di un gruppo di lavoro, il cui coordinatore, la dr.ssa Antonietta Gatti, sua moglie, ha ricevuto l’incarico dalla Comunità Europea di svolgere diversi progetti di ricerca, l’ultimo dei quali è attualmente in corso di realizzazione con il contributo di altre dieci università di sei Paesi diversi.

Antonietta Gatti

Antonietta Gatti, già professoressa all’Università di Modena, una carriera da Visiting Professor all’Institute for Advanced Scien, una carriera fatta di ricerca e di docenza universitaria in Italia e all’estero, compreso il ruolo di Visiting Professor all’Institute for Advanced Sciences Convergence (Dipartimento di Stato americano); già membro del Comitato Scientifico Nazionale del Ministero della Difesa (CPCM), Consulente della Commissione governativa sull’uranio impoverito e le malattie correlate, coordinatrice di progetti di ricerca europei e italiani.